Cura dei prodotti

Domande popolari

Domande popolari

DOMANDE FREQUENTI​

Molti prodotti sono disponibili sul nostro shop, inoltre i ns. prodotti sono distribuiti nei migliori negozi e catene della grande distribuzione. Non siamo però in grado di fornire informazioni specifiche sulla reperibilità dei singoli prodotti. Per richieste particolari rivolgetevi al servizio assistenza clienti.

L’acciaio inossidabile è una lega in cui oltre all’acciaio sono presenti altri elementi. L’acciaio inox 18/10 (AISI 304) e l’acciaio inox, o inox 18/c C inox 18/0 (AISI 430) sono due leghe di acciaio inossidabile che differiscono però nella composizione chimica.
Le sigle 18/10 e 18/0 o 18/C indicano la quantità di Cromo e Nichel presenti nelle due leghe. Se la percentuale di Cromo è la medesima in entrambe le leghe (18%), cambia invece quella del Nichel, presente al 10% nel 18/10 e assente invece nel 18/0 o 18/C.
Questa differenza nella composizione chimica si traduce in modo particolare in una maggiore resistenza dell’acciaio 18/10 che risulta meno soggetto all’azione corrosiva degli agenti esterni.

Gli articoli Nichel free sono quelli realizzati in acciaio inox 18/0, chiamato anche acciaio inox 18/C o più semplicemente acciaio inox.
Gli articoli realizzati invece in acciaio inox 18/10 contengono nella composizione della lega il 10% di Nichel.

DOMANDE FREQUENTI​

Pentole

I coperchi in vetro e silicone possono essere utilizzati senza problemi in forno e sono certificati per un utilizzo fino alla temperatura massima di 200°C per la durata di un’ora.

L’acciaio inossidabile è il materiale igienicamente più idoneo al contatto alimentare e ad impieghi sanitari, ma si tratta comunque di un materiale sensibile a determinati  agenti aggressivi che possono in certe condizioni alterarne le caratteristiche. In primis il sale che è un potente agente corrosivo.
Per questo l’acqua va salata una volta in ebollizione; se l’acqua è fredda il sale si deposita sul fondo e può innescare un principio di corrosione (punteggiatura) o portare alla formazione di macchioline brune. Quando si aggiunge il sale è sempre consigliato mescolare con un cucchiaio per favorirne lo scioglimento e la dispersione in acqua.
In ogni caso non avviene alcun rilascio di sostanze tossiche e le macchie sopra descritte non alterano la qualità e la funzionalità dei prodotti.

L’acciaio inossidabile è il materiale igienicamente più idoneo al contatto alimentare e ad impieghi sanitari, ma si tratta comunque di un materiale sensibile a determinati  agenti aggressivi che possono in certe condizioni alterarne le caratteristiche. Tra questi anche l’acqua con diversi gradi di acidità e alcalinità e spesso ad alto contenuto di cloro.
Macchioline di colore bianco sono dovute all’azione del calcare contenuto nell’acqua e si possono rimuovere con limone, aceto o con un prodotto specifico per l’acciaio inox che si trova in tutti i supermercati.
In ogni caso non avviene alcun rilascio di sostanze tossiche e le macchie sopra descritte non alterano la qualità e la funzionalità dei prodotti.

L’acciaio inossidabile è il materiale igienicamente più idoneo al contatto alimentare e ad impieghi sanitari, ma si tratta comunque di un materiale sensibile a determinati  agenti aggressivi che possono in certe condizioni alterarne le caratteristiche.
Aloni violacei sono dovuti all’azione dell’amido contenuto in alcuni alimenti come pasta o riso e si possono rimuovere con limone, aceto o con un prodotto specifico per l’acciaio inox che si trova in tutti i supermercati.
In ogni caso non avviene alcun rilascio di sostanze tossiche e le macchie sopra descritte non alterano la qualità e la funzionalità dei prodotti.

Il surriscaldamento della pentola  può provocare una colorazione bruna delle pareti della stessa.
Per questo ricordiamo di mantenete la fiamma sempre bassa e di usare un fuoco di diametro inferiore a quello del fondo della pentola, evitando che la fiamma lambisca le pareti, e di non lasciate le pentole sul fuoco senza grassi o liquidi all’interno.

DOMANDE FREQUENTI​

Pentole a pressione

E’ possibile sostituire le 3 valvole che si trovano sul coperchio della pentola a pressione: valvola a peso, valvola di sicurezza (gommino nero), dispositivo di blocco del coperchio (pistoncino rosso). ATTENZIONE: I RICAMBI INOXRIV PER PENTOLE A PRESSIONE SONO COMPATIBILI ESCLUSIVAMENTE CON PENTOLE A PRESSIONE A MARCHIO INOXRIV.
La guarnizione interna della pentola a pressione Inoxriv non può essere acquistata dal momento che per il suo montaggio è necessario l’utilizzo di un macchinario apposito e non è possibile effettuare la sostituzione manualmente.

I pezzi di ricambio per pentole a pressione Inoxriv, valvola a peso, valvola di sicurezza (gommino nero), dispositivo di blocco del coperchio (pistoncino rosso), possono essere acquistati rivolgendosi direttamente al nostro servizio clienti.

Purtroppo per quanto riguarda le pentole a pressione, per motivi di sicurezza non è possibile acquistare il coperchio separatamente dalla pentola.

Se la pentola non va in pressione il problema è legato ad una dispersione di vapore al di fuori della pentola. Se si verifica questo problema verificare prima di tutto che la valvola di sicurezza (gommino nero) collocata sotto la barra sul coperchio, sia montata correttamente con il perimetro del foro che va ad incastrarsi perfettamente nella scanalatura che corre lungo il bordo della valvola.

Di seguito trova inoltre il link al nostro video tutorial di utilizzo della pentola a pressione dove è mostrato anche ilcorretto inserimento della valvola di sicurezza.

DOMANDE FREQUENTI​

Posate

Le posate con rivestimento PVD possono essere lavate senza problemi in lavastoviglie domestica.
Evitate però che le posate possano sfregare tra loro, non maneggiate né riponete le posate alla rinfusa in quanto gli attriti possono danneggiare il rivestimento.
Assicuratevi inoltre che alla fine del ciclo di lavaggio le posate risultino essere perfettamente asciutte, altrimenti asciugatele manualmente con un panno morbido.
Non lasciate mai le posate bagnate all’interno della lavastoviglie chiusa, e non riponetele bagnate nei cassetti.

L’occasionale comparsa di punti di ossidazione è strettamente connessa al processo di tempra dei coltelli.
Il processo di tempra (TRATTAMENTO TERMICO) è necessario per aumentare la resistenza meccanica della lama e rendere l’affilatura duratura, ma provoca una maggiore sensibilità alla corrosione e richiede una cura particolare nella manutenzione. Quindi, in genere assai limitatamente ed in particolari situazioni di mancato rispetto delle norme di manutenzione (lunga permanenza in ambiente umido o contatto prolungato con alimenti acidi o salati, detersivi clorurati etc.) possono formarsi punti di ossidazione. Le macchie sopra descritte non alterano comunque la qualità e la funzionalità dei prodotti.

Guide

Norme per l'uso e la manutenzione

Pentole

Norme per l'uso e la manutenzione

Pentole a pressione

Leggete attentamente e conservate il Libretto di Istruzioni d’uso presente nella confezione della pentola a pressione e seguite rigorosamente le indicazioni contenute.

Video tutorial

Di seguito trovate il link al nostro video tutorial di utilizzo della pentola a pressione

Norme per l'uso e la manutenzione

Posate